Il tuo Carrello è vuoto!

RISOLTO IL CEDIMENTO IMPROVVISO DI UNA CONDOTTA IN LAMIERA A TEMPO DI RECORD


Pochi mesi fa un’autovettura è stata inghiottita da una voragine creatasi a causa del cedimento del manto stradale per il cedimento della struttura sottostante provocando il ferimento grave delle due donne che erano a bordo.   

L’asfalto è sprofondato nelle vicinanze di Ravenna all’altezza dello scolo consorziale Ferrari a causa del cedimento del tubo in lamiera che sotto il viale di scorrimento convoglia le acque al vicino impianto idrovoro Rasponi e quindi al mare.
Tutte le condotte hanno un ciclo di vita influenzato dai movimenti naturali del terreno e dal logoramento della struttura stessa che può essere attaccata da elementi interni ed esterni rendendo sempre necessario il monitoraggio continuo per intervenire prima di eventi calamitosi che possono portare alla fuoriuscita dei liquidi trasportati fino al crollo della struttura stessa. Proprio per venire incontro a questa esigenza di garanzia assoluta Coprem ha lanciato sul mercato i nuovi tubi e i nuovi scatolari CPL con ricoprimento interno del calcestruzzo con un liner di polietilene ad alta densità (HDPE). A seguito dell’incidente l’Amministrazione comunale ha previsto un attento monitoraggio del territorio con la verifica in chiave di prevenzione di una ventina di ponti su strade comunali che versano in condizioni simili a quello dove è avvenuto il crollo. Le condotte impiegate in queste infrastrutture, che nel caso del crollo risalgono a quarant'anni fa, hanno una tenuta che non è eterna ma è limitata nel tempo, tanto più se in presenza di fattori degradanti: sono necessari dunque opportuni sopralluoghi e continue verifiche per constatare lo stato di sicurezza e prevenire il tracollo.

È molto probabile che il peso della vettura abbia definitivamente fatto cedere la struttura di sostegno sottostante, forse già compromessa dalla corrosione: in quel punto infatti un canale di scolo passa sotto al viale con un'opera di canalizzazione realizzata a suo tempo tramite una struttura ondulata metallica. La lamiera che ha ceduto è stata sostituita da 9 elementi in cemento armato di dimensioni 400 x 250 cm. forniti a tempo di primato dalla Coprem, permettendo così la riapertura della strada in tempi estremamente rapidi.


> CONTATTA SUBITO IL NOSTRO UFFICIO TECNICO
Compila il modulo ed inviaci una richiesta sul prodotto
* Azienda:
* Nome e Cognome:
* E-mail:
* Telefono:
* Domanda:
* Inserisci il codice di sicurezza:
Acconsento
Invia la domanda

Back to top